domenica 3 luglio 2016

Cinghiale al vino rosso in salsa di cioccolato .. può capitare

Carissimi cuochetti miei ci si deve rinnovare in cucina, si deve provare, azzardare e se lo faccio io, che sono più tradizionalista di mia nonna, potete farlo anche voi.


Può capitare di incontrare una ragazza straniera, olandese per esempio, e può capitare che, tra un discorso e l'altro, si finisca per parlare di cucina. Capita no?
Può capitare poi che, di punto in bianco, lei vi domandi Hai mai assaggiato il cinghiale con la cioccolata? al che voi, da italiani presuntuosi, sbruffoni e un bel po' convinti, rispondiate con naturalezza Ma sei fuori?, questo può capitare facilmente.
Capita allora che lei insista e che voi, più per sfinimento che per curiosità .. diciamolo, decidiate di provare.
Può capitare infine, che la cosa vi piaccia talmente tanto da spingervi a chiederle la ricetta ed una foto .. addirittura:

per 4 persone
kg 1 di polpa di cinghiale
g 80 di cacao fondente in polvere
1 bicchierino di aceto 
3 o 4 cucchiai di grappa
1 bicchiere di brodo
1 cucchiaino di cannella
noce moscata
olio d'oliva sale e pepe
per la marinatura
1 cipolla 
2 carote  
2 o 3 foglie d'alloro
4 bacche di ginepro
1 litro di vino rosso
  • La sera prima tagliamo la polpa di cinghiale a pezzi e mettiamola a marinare con la cipolla e le carote spellate e tagliate grossolanamente, uniamo le bacche di ginepro, le foglie di alloro e ricopriamo il tutto con il vino. Lasciamo marinare la carne per almeno 12 ore, coperta con un coperchio o con un tovagliolo. Il giorno dopo scoliamo il tutto, teniamo da parte la carne e sciacquiamo velocemente le verdure. 
  • Prendiamo le verdure della marinatura (volendo possiamo anche tritarle) e facciamole soffriggere in una pentola per qualche minuto in 3 o 4 cucchiai d'olio caldo. Aggiungiamo la carne facciamola rosolare e lasciamola cuocere a fiamma bassa, rimescolando ogni tanto, fino a quando il vino della marinatura, rilasciato dalla carne, sarà completamente evaporato. Uniamo la cannella, un pizzico di noce moscata, sale e pepe. 
  • Sfumiamo la carne con l'aceto e lasciamolo evaporare, aggiungiamo il brodo caldo e facciamo cuocere rimescolando di tanto in tanto e aggiungendo un po' di acqua calda se la carne dovesse asciugarsi troppo. Deve cuocere per almeno 2 ore o fino a quando la carne risulterà tenera. 
  • Quando il cinghiale sarà cotto prepariamo la salsa: mettiamo la grappa in un pentolino in cui faremo fondere il cacao a fiamma bassa, mescoliamo bene e versiamo nella salsa 3 cucchiai di liquido di cottura della carne. Portiamo la salsa a bollore e versiamola sul cinghiale. Mescoliamo bene e lasciamo insaporire il tutto per almeno 10 minuti. Prima di servire in tavola assaggiamo e, se necessario, regoliamo di sale.  
Buon appetito!

Questa che vedete l'ha preparata lei, ma al più presto replicherò, anche perché al piccolo chef è piaciuta tanto .. e come dargli torto. Se la provate prima voi ditemi cosa ne pensate.

A presto!  

   


25 commenti:

  1. Anche a me piace osare in cucina, la prima volta che ho provato le melanzane al cioccolato ero un po' titubante ma poi mi sono dovuta ricredere...ottime, come secondo me ottimo dev'essere pure questo cinghiale con la salsa al cioccolato!
    Baci :)

    RispondiElimina
  2. E' un piatto molto particolare, personalmente mi piacciono questi abbinamenti insoliti, inoltre a me piace il cinghiale e questo lo assaggerei molto volentieri...
    Un abbraccio
    Flora

    RispondiElimina
  3. Amo questi abbinamenti solo che in famiglia non sono tutti d'accordo. Spesso mi devo privare di provare, ma a volte provo anche delle ricette azzardate, in quantità più piccole. La tua carne deve essere squisita !

    RispondiElimina
  4. Cara Marina, noi^n suona bene! Cinghiale con salsa di cioccolato ma provarlo sicuramente sarebbe una bella esperienza!!!
    Ciao e buon inizio della settimana, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Un piatto originale da provare. Io amo il cinghiale con il quale preparo un sugo che poi utilizzo per condire delle fettuccine. Questa ricetta mi stuzzica molto. Quando avrò a disposizione il cinghiale la proverò. Baci Fabiola

    RispondiElimina
  6. Ciao Marina,
    ci hai presentato una performance di alta cucina: doppi complimenti, per la ricetta e per il coraggio dell'innovazione.
    In realtà qui in Toscana esiste una tradizione di pietanze cucinate in "dolceforte", ma ci vuole competenza, altrimenti...!!
    Brava davvero:-)
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marilena, in effetti è venuta benissimo forse proprio perché non l'ho preparata io ahahah
      Ho sentito parlare di queste pietanze Toscane, ma credo siano molto più elaborate rispetto a questa. Un bacio.

      Elimina
  7. molto interessante questa ricetta, io azzardo poco solo perche' in famiglia non approvano, poi mi tocca cucinare piatti diversi e il lavoro aumenta!!!!Me la segno comunque, grazie!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  8. Questo è uno dei miei più grandi desideri una cena a base di piatti al cioccolato per cui ti mando quel bacio a distanza e ti dico Grazie devo solo trovare il cinghiale o posso farlo anche con altra carne più commerciale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, per ora questa è l'unica versione che ho assaggiato, ma su un blog che seguo avevo visto una ricetta con il pollo e si parlava anche del manzo, credo però che la ricetta cambi in base al tipo di carne. Un bacio.

      Elimina
  9. adoro l'abbinamento cioccolato e carne...
    l'ho provato in un locale delizioso, di montagna, vicino all'Austria...

    RispondiElimina
  10. Una ricetta molto particolare, gustosa e sfiziosa...avevo sentito parlare del coniglio in salsa di cioccolato e mi dicono sia molto buono. Di certo anche il tuo piatto è fantastico, un bacio!

    RispondiElimina
  11. Son d'accordo: si deve osare! E quando questi sono i risultati ragazzi nn ce n'è per nessuno! Buona settimana

    RispondiElimina
  12. Great post. So lovely!

    ** Join Love, Beauty Bloggers on facebook. A place for beauty and fashion bloggers from all over the world to promote their latest posts!


    BEAUTYEDITER.COM
    INSTAGRAM @BEAUTYEDITER

    RispondiElimina
  13. Io anche adoro sperimentare.. e la foto mette una voglia di provarlo!! :-* buon lunedì

    RispondiElimina
  14. Può capitare e quando capitano queste cose è una fortuna perchè si ha la possibilità di scoprire qualcosa di diverso che può piacere e anche tanto. Io, per esempio, sono curiosa. a presto e buon inizio settiana

    RispondiElimina
  15. Cara Marina io sono curiosissima di assaggiare nuovi piatti e abbinamenti diversi, talvolta anche un po' insoliti...e sicuramente assaggerei molto volentieri il tuo piatto il cui abbinamento particolare mi ispira davvero tantissimo:))già l'aspetto è troppo ma troppo invitante,complimenti alla ragazza che l'ha realizzato:)).
    Un bacione e buona settimana:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  16. Ciao Marina, sono abbastanza tradizionalista, quasi come te. Però questa ricetta che unisce tradizione e innovazione mi ha affascinato. Certo, non sarei capace di ripeterla ma mi accontento di goderne leggendo da te e sperando si assaggiarla prima o poi, chissà nel mio girovagare vacanziero..
    Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  17. "Ma tu sei fuori come un balcone!" è quello che ho pensato io, per precisione. Però mi segno la ricetta. E quando tornerà la temperatura adatta la proverò.... adoro le cose particolari!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  18. Terrò conto della marinatura, termine che in questi giorni ho trovato così spesso che non potrò non provarla, mi ispira molto l'idea di marinare qualcosa, ecco ;)
    Il cioccolato, invece, lo metto in qualsiasi dolce, anche nella carne no! Dovrei fare una pausa dai dolci al cioccolato, prima di provarlo sulla carne, ma siccome voglioprovare prima a fare il gelato al cioccolato, la carne slitta all'autunno (se non si fa prendere il posto dai dolci di natale ahahah).
    Ciao Marina :)

    RispondiElimina
  19. Piatto da superlibidine, non c'è altro da dire! Sono ancora qui, vanno in vacanza le rubriche ma io fino a dopo ferragosto non mi muovo. bacioni :)

    RispondiElimina
  20. Tesoro, questo è un piatto che adoro... quel tocco di cioccolato è una favola!!!!!

    RispondiElimina
  21. Buonissimo ma prodotti di cacciagione da noi si trovano raramente e solo da alcuni e su ordinazione.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  22. Questo piatto non mi scandalizza affatto, anzi! Cucinare vuol dire provare, e io ho già assaggiato il pollo al cacao tipico piatto messicano, mi piacerebbe provare anche questo. Solo ora noto che sei di Cagliari come me,chissà forse ci siamo incontrate. Un abbraccio
    Annalisa

    RispondiElimina
  23. La libidine , proprio la libidine..io che adoro il cinghiale e non parliamo del cioccolato...che magia che sei Cuochetta mia, quando lo fai dammi uno squillo!
    Bacissimi,...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...