venerdì 9 dicembre 2016

Simply Food - Bocconi di mare o Murici

Questa che propongo oggi per la rubrica Simply Food, piatti pratici e di tutti i giorni, è una ricetta che potrebbe tornare utile anche in occasione delle prossime festività. 
Forse questi molluschi non sono molto conosciuti mentre qui in Sardegna, nella zona di Cagliari sopratutto, sono largamente diffusi.

BOCCONI DI MARE O MURICI

Poiché nella loro conchiglia conservano tutto il sapore del mare sono uno sfizioso antipasto o un gustoso secondo piatto, inoltre abbinati al pomodoro diventano un ottimo condimento per la pasta.
I più prelibati sono i bocconi femmina dal sapore più delicato, hanno una forma allungata e un colore uniforme, mentre i bocconi maschi sono più scuri e tozzi.  

per 4 persone
kg 1 di bocconi freschi 60 circa
4 spicchi d'aglio 
sale grosso
  • Laviamo e spazzoliamo accuratamente le conchiglie sotto acqua corrente, trasferiamo i bocconi in una pentola con abbondante acqua fredda, una presa di sale grosso e gli spicchi d'aglio spellati e schiacciati. Copriamo la pentola con un coperchio e portiamo a bollore.
  • Cuociamo i bocconi per almeno 20 minuti se si tratta di bocconi femmine e per 25 minuti se sono maschi. Verifichiamo la cottura provando ad estrarre un boccone dalla conchiglia, che dovrà uscire senza difficoltà. Eliminiamo la schiuma che si formerà in superficie e serviamoli nella loro acqua di cottura. 
Buon appetito!

Per estrarli dal guscio vi servirà uno spiedino in acciaio, fate attenzione a non lasciare la parte finale che oltretutto è la più gustosa, se dovesse succedere provate a dare dei colpetti decisi sul retro del boccone oppure spaccate la conchiglia con uno schiaccianoci.

A presto e buon weekend!

26 commenti:

  1. Conosco i murici e sono anche molto buoni!!! baci e buon fine settimana :-*

    RispondiElimina
  2. Sarei veramente curiosa di assaggiarli visto che qui non ci sono affatto.
    Però mi farebbe strano.......... Quando ho letto il nome ho subito pensato a quando nell'antichità li usavano per fare il rosso porpora....
    Kissssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
  3. Conosco questi ma on Puglia hanno in altro nome...non ricordo. Vengono tolto dal guscio puliti poi cotti e messi sott'olio con aromi ecc mangiati come antipasto. ..a si le chiamano carrube. . 😚 qui da noi non si trovano. Buona giornata e buon weekend 😚 😚

    RispondiElimina
  4. Che buoni, è da una vita che non li mangio, con questa ricetta ritorno alla mia infanzia... li preparava sempre mio papà!
    Baci

    RispondiElimina
  5. "Che buoni, è da una vita che non li mangio!" vovevo scriverlo io! Mi hai fatto tornare a 20 anni fa, quando ancora la Sardegna era una continua scoperta!

    RispondiElimina
  6. Non l'ho mai mangiati ma devono essere deliziosi. Bacioni

    RispondiElimina
  7. Credevo fossero poco diffusi, invece vedo con piacere che li conoscete eccome!
    Grazie di cuore a tutte!

    RispondiElimina
  8. Oh Marina cara!!! anni e anni e anni e ancora anni che non li mangio. (in Sicilia ovviamente mica qui in Piemonte.. ancora grazie se ci arrivano le cozze)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso immaginare Simo, anche mia sorella abita in Piemonte e quando viene in vacanza in Sardegna mangia solo pesce, in compenso però la suocera le prepara certi dolci che qui ce li sogniamo.
      un bacio.

      Elimina
  9. Qui da me non si trovano, un vero peccato!!! Devono essere strepitosi...
    Un abbraccio e buona serata
    Flora

    RispondiElimina
  10. non belli da vedere ma ricchi di sapore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah no, in effetti proprio belli non sono ahahah
      Grazie della visita e buon weekend.

      Elimina
  11. Carissima Marina scusami per il ritardo con cui passo da te ma ho visto ora il tuo commento nel post sui bocconi che ho pubblicato tempo fa:)) concordo pienamente con quanto mi hai scritto: fuori dalla Sardegna non sono molto conosciuti,
    anzi...spesso se ne ignora l'esistenza (qui dove abito io,
    nella parte meridionale e della Sicilia sono sconosciuti, mio marito li ha mangiati per la prima volta in vita sua quando è venuto a Cagliari a casa dei miei!).
    Ti faccio i miei più sinceri complimenti: ricetta validissima e perfetta, mia madre (come penso ha appurato vedendo il mio post) li prepara esattamente così!! Semplicissimi, con aglio, acqua,
    sale grosso così da esaltare e conservare al massimo tutto il loro sapore naturale!!!!..i bocconi femmina sono i migliori in assoluto, più delicati e più buoni!! Non immagini quanto mi
    manca mangiarli, a me piacciono molto (e ancora di più le arselle di Cagliari, credimi, come le nostre..da nessuna parte!!!!! Soprattutto quelle degli ambulanti..vivendo lontana
    dalla Sardegna poi certi sapori mancano...).
    Un bacione, grazie per il commento e buona domenica (anche se in ritardo.....)
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Rosy, sono felice che abbia apprezzato, sai che pensavo che in Sicilia fossero più conosciuti? Per quanto riguarda la ricetta è talmente semplice, quasi essenziale, che dubito si possano preparare in altro modo, so che sono molto buoni anche con il sugo di pomodoro ma finora non li ho mai assaggiati.
      Un bacio.

      Elimina
  12. ps: scusa per gli errori di digitazione:(

    RispondiElimina
  13. Purtroppo non ho mai avuto occasione di assaggiare i murici, credo di essermi persa qualcosa... e non sarà così semplice rimediare :( Un bacione a presto

    RispondiElimina
  14. Ma pensa non li conoscevo proprio... sarei proprio curiosa di assaggiarli! Un bacio

    RispondiElimina
  15. Buonissimi i murici, di solito li preparo col sughetto, sono saporitissimi! Buona serata, baci!

    RispondiElimina
  16. Come tutte le cose buone, non hanno bisogno di tanti condimenti... io li adoro!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  17. Io li ho sempre guardati nel banco del pesce ma non li ho mai cucinati ora davvero grazie a te posso farlo e spero di riuscire a riconoscere il maschio dalla femmina ma li compri misti o sono separati? Il procedimento è facile e veloce grazie Marina davvero un bacio

    RispondiElimina
  18. buonissimi, da noi li chiamano "sconcigli."

    Ti lascio i miei auguri di Buon Natale e felice anno a te e famiglia.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. Non sapevo esistessero maschi e femmine, ora però non mi sembra poi così strano. A me non piacevano per via dell'odore, ma l'estate scorsa li ho mangiati in un ittiturismo, erano freschi e buonissimi e soprattutto non puzzavano! E poi mi diverto a tirar fuori il lumacone ;) Naturalmente ora che scopro che è facilissimo cucinarli mi piacciono ancora di più, anche se non credo che li farò mai. Buon fine settimana Marina :o)

    RispondiElimina
  20. Si vedono da Dio e scommetto che sono buonissimi in un primo o secondo piatto soprattutto adesso che si avvicina il Natale.
    Buone feste cara!
    Flo

    RispondiElimina
  21. Ciaoo come stai carissima? Grazie per le tue sempre magnifiche ricette! Un abbraccio grande e tantissimi auguri a te e al piccolo chef! Bacioni
    Sy

    RispondiElimina
  22. Grazie per la ricetta e complimenti per il blog, mi piace molto!! :) Buon fine settimana!! :)

    Ti/Vi aspetto sul mio blog di cucina: http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/ ; e su quello mio personale: http://ilblogdielisabettas.blogspot.it

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...